Archive for ‘Massimo D’Alema’

lunedì 29 settembre 2014

1997 Quando D’alema diceva “La mobilità e la flessibilità sono un dato della realtà”

d'alema bossiMassimo D’Alema

23 febbraio 1997

Vedete, la mobilità, la flessibilità, sono innanzitutto un dato della realtà. È il grande problema che si pone a noi, a noi sinistra e non soltanto a noi sindacati. È se questa società più aperta debba inesorabilmente portare con sé solitudine, insicurezza, angoscia. Oppure se non sia il caso che noi, rinnovando profondamente gli strumenti della negoziazione e della contrattazione sociale, costruiamo nuove e più flessibili reti di rappresentanza e di tutela.

Quando Renzi su l’art. 18 diceva “Non me ne può fregare di meno”

L’articolo 18

read more »

venerdì 5 settembre 2014

Massimo D’Alema critica il Governo Renzi “Si sforza, ma i risultati sono insoddisfacenti”


video di Il Fatto Quotidiano

“Io – sono assolutamente sereno. Ho posto un problema reale e ho detto che malgrado gli sforzi del governo la situazione e’ preoccupante e lo e’ per il dramma della disoccupazione che cresce e per la crisi economica da cui non si vede una via d’uscita. Si annuncia una riforma importante, quella della scuola, ma intanto si dice che non ci sono soldi per gli statali, quindi neanche per gli insegnanti”.

D’Alema: “Renzi è superficiale e ignorante. Noi abbiamo vinto due volte le elezioni e abbiamo portato per la prima volta la sinistra al governo del Paese”

Renzi: “D’Alema dice che se vinciamo noi, distruggiamo la sinistra. Trascura il fatto che la sinistra l’hanno già distrutta loro”

D’Alema a La7: ”Renzi era il candidato di tutti i media contro di noi, non ce l’ho con lui ma con voi”

Renzi: un caffè con D’Alema? Sì, ma lo preparo io

Renzi: “D’Alema, linguaggio intimidatorio Se vinciamo, rivoluzioniamo la politica”

D’Alema: “Volevo lasciare ma ho deciso di restare, Renzi va in giro con il jet privato e prende soldi dall’America… Renzi si farà male”

Renzi risponde a D’Alema: se vinco smette di fare il parlamentare

“Rispetto tantissimo gli anziani: se non ci fossero i nonni non ci sarebbe la famiglia”. Matteo Renzi su Bersani e D’Alema

read more »

lunedì 18 novembre 2013

D’Alema: “Renzi è superficiale e ignorante. Noi abbiamo vinto due volte le elezioni e abbiamo portato per la prima volta la sinistra al governo del Paese”

Massimo D’Alema, dai microfoni di Agora‘ su Rai 3 parla di Matteo Renzi e dice che per vedere cosa puo’ essere il Pd sotto la guida dell’attuale sindaco di Firenze occorre aspettare la “prova del budino, lo si scopre mangiandolo… Certo quello visto finora non e’ particolarmente brillante”.

Per D’Alema Matteo Renzi e’ un “abilissimo comunicatore” e vuole impostare la sua campagna sullo “scontro vecchio-nuovo”.

E ancora: “trovo nel programma di Renzi un tardo blairismo” con la sua vena “liberista” che era di moda “negli anni ’90 pero’ da allora sono passati tanti anni ed oggi la realta’ e’ un’altra. l’impostazione culturale di Renzi e’ molto vecchia”.

Renzi: “D’Alema dice che se vinciamo noi, distruggiamo la sinistra. Trascura il fatto che la sinistra l’hanno già distrutta loro”

read more »

mercoledì 3 luglio 2013

[Archivio] Archiviazione per D’ Alema e Tatarella

15 febbraio 1996

read more »

martedì 18 giugno 2013

D’Alema: “se Berlusconi adesso sta zitto e’ meglio”

Silvio “Berlusconi dovrebbe fare meno dichiarazioni”.

Lo ha detto Massimo D’Alema ai microfoni di Agora’ (Rai Tre), durante lo sciopero generale provinciale indetto dai sindacati a Terni in sostegno dell’acciaieria Ast e dell’occupazione. “Sarebbe molto meglio per tutti, anche per lui. Lasciamo lavorare il governo e cerchiamo di evitare questi inutili protagonismi”, ha insistito l’ex presidente del Copasir, a quanto riferito da un comunicato.

read more »

mercoledì 29 maggio 2013

Brunetta: “Da D’Alema dichiarazioni meschine”

brunetta
lunedì 3 dicembre 2012

D’Alema a La7: ”Renzi era il candidato di tutti i media contro di noi, non ce l’ho con lui ma con voi”

Minuti 8’50” del video

Massimo D’Alema risponde a Giuliano Ferrara in diretta tv che sul “noi e loro”: “Renzi era in candidato di tutti i media contro di noi, non ce l’ho con lui ma con voi”.

read more »

sabato 3 novembre 2012

 .

MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI

Mi girava nella testa da giorni un ricordo politico.
Ma devo spiegare perché succedeva.
Sono ormai certo che il centro-sinistra non ha più una cultura di governo per questi tempi di molecolare transizione: la crisi bancaria ed economica che ha radici estese con il non aver fatto i conti con gli effetti della globalizzazione; le migrazioni di massa e l’ideologia culturalista e relativista, che cede penosamente davanti alla aggressività esplicita e latente dell’islamismo moderato e radicale; l’assenza di una minima idea sulle politiche per la sicurezza e l’identificazione con gli autori dei reati e la sottovalutazione del dolore delle vittime; la perdita di contatto con la realtà produttiva dei distretti socio-economici del nord; la tentazione dell’abbraccio mortale con quel che resta della “sinistra” (compresa quella che crede di usare l’Isola dei famosi e che, all’opposto, ne è digerita come un’ameba); la troppo debole virata verso il “centro”, unico soggetto sulla…

View original post 1.233 altre parole

venerdì 19 ottobre 2012

Francesco Schettino a una giornalista: “Buongiorno signora: baciamano o inchino?”

“Me la pagheranno”. (Massimo D’Alema, il Secolo XIX)

“Non voglio nemmeno pensare all’ipotesi che D’Alema lasci il Parlamento. No, dico: ma lo sa che recita l’Iliade a memoria?” (on. Marianna Madia, Pd, Corriere della Sera)

Fini è incazzato con la moglie, ma che deve fare, ha due bambine con lei”. (on. Roberto Menia, Repubblica)

read more »

venerdì 12 ottobre 2012

Massimo D’Alema nel 2000: “Verrà il momento in cui non ci sarà più bisogno di noi”

“…so bene che una generazione come la nostra è logorata e segnata dalla fatica di questa transizione e credo che verrà, tra non molto tempo, il momento in cui non ci sarà più bisogno di noi. […] 

Dovete stare tranquilli che nel momento in cui avremo la comprensione di non essere più utile a questa difficile transizione ci faremo da parte. Non ho dubbi che voi me lo farete capire ed io cercherò di arrivare un minuto prima di quel doloroso momento…” 

mercoledì 10 ottobre 2012

Renzi: “D’Alema, linguaggio intimidatorio Se vinciamo, rivoluzioniamo la politica”

Il sindaco di Firenze, intervistato da Massimo Giannini in un videoforum su Repubblica.it, risponde all’attacco del presidente del Copasir (che smentisce). E rilancia: “La mia candidatura alimenta la dialettica interna, fa bene al partito””Ha detto che mi farò male. E’ un linguaggio intimidatorio che non mi piace e che non mi aspettavo dal presidente del Copasir (Comitato parlamentare sui servizi segreti, ndr)“. Matteo Renzi risponde così – in un videoforum su Repubblica.it e Repubblica Tv  all’attacco di Massimo D’Alema il quale, in un retroscena su La Stampa, ha dichiarato che non si farà “rottamare” tanto facilmente dal sindaco di Firenze.

“D’Alema ha detto che a Sulmona la settimana scorsa ci sono arrivato in jet privato e sono salito in camper solo alle porte della città? Sì, è vero, l’ho fatto per andare al funerale di Piero Luigi Vigna che è un pezzo di storia di Firenze, e non avevo altra possibilità che fare 40 minuti di volo, ma il volo me lo sono pagato di tasca mia. In camper io ci vado per incontrare la gente”. E rilancia: “I gerarchi del Pd non sono riusciti a intervenire su conflitto di interessi, ambiente, asili: non possono criticarmi. Se D’Alema si ricandida non fa un buon servizio a Bersani. La sua occasione per cambiare

mercoledì 10 ottobre 2012

D’Alema: “Volevo lasciare ma ho deciso di restare, Renzi va in giro con il jet privato e prende soldi dall’America… Renzi si farà male”

“Guardate, ne avevamo perfino parlato, io e Bersani. Un paio di mesi fa. Gli avevo detto: ragioniamo, troviamo un modo per un mio impegno diverso. Del resto, lavoro già tantissimo, lo sai, un appuntamento dietro l’altro, spesso all’estero: valutiamo assieme l’ipotesi che io non mi ricandidi al Parlamento… Ma ora no. Così, per quanto mi riguarda, no. Poi, naturalmente, parlerà il partito…” Così Massimo d’Alema in un’intervista rilasciata a La Stampa.

read more »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: