Archive for ‘Giuliano Amato’

venerdì 20 settembre 2013

Mughini: “rabbrividisco a vedere delle nullità come il Movimento 5 Stelle accanirsi contro un uomo del valore di Giuliano”

Guarda il video

Giampiero Mughini, a ‘La Zanzara’ in onda su Radio24, commenta così l’audio pubblicato dal Fatto Quotidiano circa la telefonata del neo-giudice della Consulta Giuliano Amato e della vedova del senatore socialista Paolo Barsacchi.

“Il Fatto Quotidiano fa un tiro al bersaglio indecente e ossessivo per una telefonata adamantina di 23 anni fa. Io avrei utilizzato le stesse parole di Giuliano, virgola per virgola”.

“E’ un attacco indecente ad una delle poche risorse di questa nostra povera repubblica, ad un uomo tra i più esperti e collaudati della nostra difficile democrazia, ad uno dei padri del riformismo moderno. Ed io rabbrividisco a vedere delle nullità come il Movimento 5 Stelle accanirsi contro un uomo del valore di Giuliano“.

read more »

martedì 17 settembre 2013

Meloni: “Giuliano Amato messo lì a difesa del fortino”

Giorgia Meloni, capogruppo di Fratelli D’Italia alla Camera, nella prima puntata della nuova stagione de “L’aria che tira”, la trasmissione condotta da Myrta Merlino in onda su La7

“Penso che Giuliano Amato dia l’idea di essere stato messo lì a difesa del fortino”.

read more »

sabato 14 settembre 2013

Giuliano Amato, il dottor Sottile con più poltrone di Divani&Divani, Marco Travaglio

Quattro volte deputato, due volte premier, due volte ministro del Tesoro, e poi ministro dell’Interno, presidente Antitrust, vicepresidente della Convenzione europea, presidente della Treccani, della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa e del Comitato dei garanti per i 150 anni dell’Unità d’Italia, consulente di Deutsche Bank, consigliere di Monti per i tagli ai costi della politica: sono solo alcune degli incarichi ricoperti in passato dal neo giudice della Corte Costituzionale

read more »

venerdì 13 settembre 2013

Orgasmo da Rotterdam, l’editoriale di Marco Travaglio

orgasmo da rotterdam

Un giorno o l’altro, magari da qualche casuale intercettazione o ritrovamento di elenchi o liste, scopriremo le doti nascoste di Giuliano Amato, l’uomo che non doveva pensionarsi mai, la salamandra che passava indenne tra le fiamme, il dinosauro sopravvissuto alle glaciazioni, il “sederinodoro” (come diceva Montanelli) che riusciva a occupare contemporaneamente mezza dozzina di cadreghe alla volta. I collezionisti di poltrone e pensioni troveranno a pagina 3 l’elenco completo delle sue. Ma qui c’è di più e di peggio: in un Paese dove nessuno riconosce più alcun arbitro imparziale, figura terza, autorità indipendente, non si sentiva proprio il bisogno di trapiantare un vecchio arnese della politica in quello che dovrebbe essere il massimo presidio della legalità costituzionale: la Consulta. Già negli ultimi anni, spesso a torto e qualche volta a ragione, la Corte è finita nella rissa politica per sentenze o decisioni che puzzavano di compromesso col potere.

30 aprile 1993: Craxi esce dal Raphael e viene bersagliato di monetine

read more »

giovedì 12 settembre 2013

Le reazioni alla nomina di Amato come nuovo membro della Corte Costituzionale

Andrea Scanzi

Amato nominato giudice della Corte Costituzionale. Napolitano ci tiene davvero, e oltremodo, al titolo di peggiore presidente di sempre.

Matteo Salvini

Il signor Napolitano, che non è il mio Presidente, ha appena nominato un VOLTO NUOVO, un giovane in gamba, come Giudice della Corte Costituzionale.
Giuliano AMATO.
Quello del prelievo dai CONTI CORRENTI degli italiani.
Quello dei 30.000 EURO di pensioni al mese.
Bastaaaaaaaa! Schifooooooo!
Si deve LOTTARE, o si vince o si muore.
giovedì 12 settembre 2013

Giuliano Amato membro del Comitato nazionale per il Partito Democratico

Giuliano Amato - PD

Dal 23 maggio 2007 è divenuto uno dei 45 membri del Comitato nazionale per il Partito Democratico che riuniva i leader delle componenti del futuro PD; dopo la costituzione del partito, in quanto ex Presidente del consiglio aderente al partito, è componente di diritto del coordinamento nazionale del Partito Democratico.

Dal 30 settembre 2006 presiede il cosiddetto “Gruppo Amato” (formato da politici europei), ufficialmente chiamato “Comitato d’azione per la democrazia europea” (Action Committee for European Democracy, ACED) e supportato dalla Commissione europea, che ha inviato due suoi rappresentanti alle riunioni. Il gruppo ha avuto il mandato (non ufficiale) di prospettare una riscrittura della Costituzione europea, basata sui criteri che erano emersi durante le consultazioni della Presidenza tedesca con le cancellerie europee. Il risultato è stato presentato il 4 giugno 2007: il nuovo testo presenta in 70 articoli e 12.800 parole circa le stesse innovazioni della Costituzione che aveva 448 articoli e 63.000 parole, diventando un punto di riferimento per i negoziati che hanno portato al Trattato di riforma.

read more »

lunedì 4 marzo 2013

Amato: “Non sono la Casta. Non mi vergogno, dallo Stato ho solo una pensione di 11.000 € netti al mese”

Giuliano Amato: “Io non conosco l’autore di questo commento, ma, premesso che non aspiro ne’ a governi ne’ a governissimi, vorrei chiedergli sulla base di quali
informazioni e valutazioni pensa e scrive su di me una cosa del genere”.

read more »

giovedì 15 novembre 2012

Giuliano Amato e la pensione d’oro: “Ridurla? non capisco la domanda”

2011 a Otto e mezzo su la7

read more »

giovedì 15 novembre 2012

Amato: “I politici non eletti? Sono come gli esodati: per loro serve un’indennità”

Prole di Giuliano Amato,  chiamato da monti per tagliare i costi della politica, rilasciate al settimanale Sette.

“In Italia ora tutti vogliono parlamentari giovani e che facciano al massimo due mandati. E tutti sono indignati per i vitalizi e pretendono che vengano elargiti solo al compimento dei sessantacinque anni di età”

“Un trentenne eletto in Parlamento, dopo due mandati, cioè a quarant’anni, che cosa dovrebbe fare mentre aspetta di compiere i sessantacinque? L’esodato di Stato?”

read more »

martedì 28 agosto 2012

Amato: “Il mio vitalizio? In beneficenza”

Con tono gentile e sommesso anche dal palco, intervistato da Stefano Menichini, non le manda a dire. E soprattutto prova a cambiare alcuni dati della sua immagine:   vive ”solo” della sua pensione di ex professore universitario ”mediata” con quella di presidente dell’Antitrust: 11.500 euro al mese netti e basta, malgrado la molteplicita’ di incarichi di governo e le cinque legislature da parlamentare ricoperte nella sua carriera politica.

read more »

lunedì 27 agosto 2012

Giuliano Amato: “Non sono il topo nel formaggio, io dallo Stato riscuoto solo la mia pensione. E’ di 11 mila e 500 euro netti al mese”

“Una balla falsa e inventata, non girerò nessun film porno: io Schicchi non l’ho mai visto in vita mia, lo conosco di fama, come tutti, ma non abbiamo mai parlato” (Nicole Minetti, Consigliere regionale Pdl)

“Mi candido alle prossime elezioni? C’ho come questa impressione”. (Giulio Tremonti, Corriere della Sera)  24 Mattino – Radio 24

“Non farò la fine di Berlusconi: se dovessi diventare governatore dirò addio al sesso e mi considererò sposato con la Sicilia, non ho neanche più l’età per certe scorribande” (Rosario Crocetta, Candidato Pd alla Regione Sicilia)

“Non sono il topo nel formaggio, io dallo Stato riscuoto solo la mia pensione. E’ di 11 mila e 500 euro netti al mese”. (Giuliano Amato) 24 Mattino – Radio 24

read more »

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: