Archive for ‘Riforme, petizioni e proposte leggi’

sabato 25 aprile 2015

Legge elettorale, quando Renzi diceva: “Le regole si scrivono tutti insieme, farle a colpi di maggioranza è uno stile che abbiamo sempre contestato”

renzi legge elettorale

Nel più totale silenzio, l’Italia ha sottoscritto l’acquisto degli F35, nel 2012 Renzi diceva: “non capisco perché buttare via così una dozzina di miliardi per gli F35″

2011 quando Renzi su chi cambiava partito diceva: “deve dimettersi da parlamentare”

2012 le perle della Moretti contro l’arrotino Renzi

Renzi “non obbedienza ma lealtà”. Gennaio 2014 “Letta non si fida di me, ma sbaglia. Io sono leale”

2010 quando Renzi diceva “‘L’astensione è la vera vincitrice delle elezioni di ieri”

Quando nel 2012 Renzi diceva: “i deputati devono essere scelti tutti direttamente, nessuno escluso, dai cittadini”

Quando Renzi e Marchionne se le suonavano di brutto

“Bella supercazzola di Matteo Renzi”, quando la Picierno picchiava duro su su Renzi

Quando Renzi su l’art. 18 diceva “Non me ne può fregare di meno”

2013 ORFINI: “RENZI CANDIDATO? UNA FOLLIA. CHE VADA AD AMICI”

Quando Renzi diceva: “Riforma del Senato entro il 10 giugno”

1996, Renzi imita Berlusconi in uno spettacolo

Correva il Gennaio 2014 e l’allora sindaco di Firenze Matteo Renzi twittava:

read more »

giovedì 2 maggio 2013

E spunta la petizione per cacciare Borghezio dal Parlamento europeo. #iostoconCecileKyenge

Petizione_Fuori Borghezio dal Parlamento europeo. #iostoconCecileKyenge_Change.org_20130502-155205

A lanciarla su Change.org è Stefano Corradino, questa è parte del testo della petizione:

read more »

mercoledì 27 febbraio 2013

… e spunta una petizione: “Caro @beppe_grillo dai la fiducia al Governo per cambiare l’Italia. #GrilloDammiFiducia”

petizione grilloCaro @beppe_grillo dai la fiducia al Governo per cambiare l’Italia. #GrilloDammiFiducia

read more »

venerdì 21 settembre 2012

E spunta la petizione per azzerare gli sprechi della Casta del Lazio

Ci appelliamo a lei perché adotti profondi tagli ai costi inutili a partire dall’eliminazione dei vitalizi per gli assessori esterni, l’applicazione del sistema contributivo per consiglieri e assessori, l’effettivo dimezzamento delle commissioni consiliari, l’abolizione dei gruppi formati da una sola persona senza legittimazione elettorale e l’abolizione delle indennità di Presidente e Vicepresidente di Commissione.

read more »

sabato 15 settembre 2012

Petizione per chiedere al governo di partecipare al processo sulla trattativa stato-mafia

E’ online la petizione per chiedere al governo di partecipare al processo sulla trattativa stato-mafia e’ stata ripresa dal Fatto quotidiano e pubblicata da Marco Travaglio sulla sua pagina Facebook. Che aspetti a firmare e a fare il passaparola anche anche tu? Già superate le 25.000 firme in meno di 24 ore!!!

Al Presidente Mario Monti e a tutti i membri del governo:

In qualità di cittadini da ogni parte d’Italia, vi chiediamo di partecipare come parte civile nel processo sulla trattativa stato-mafia per garantire che la verità sulle stragi che hanno ucciso i giudici Falcone e Borsellino venga a galla. E’ ora di stroncare ogni collusione fra politici e mafiosi e mettere così fine al ricatto della mafia nei confronti dello stato.

Firma la petizione su Avaaz.it

Alle ore 15.04 del 15 settembre 2012 sono stae raccolte 26.909 firme

read more »

sabato 15 settembre 2012

MARONI PRESENTA PROPOSTA DI LEGGE PER EUROREGIONE

Domaso (Como), 15 set. – (Adnkronos) – (dall’inviato Daniele Rossignoli) – Una Euroregione, vera e propria federazione tra le regioni del Nord, con un sistema fiscale autonomo in grado di ‘trattenere’ i tre quarti del proprio gettito fiscale. Questa la proposta della Lega nord, illustrata oggi dal suo segretario federale Roberto Maroni a Do…maso, in provincia di Como, paese che ha dato i natali e dove riposa Gianfranco Miglio, uno dei padri fondatori del Carroccio che proprio sulle macro regioni aveva fondato il suo credo.

read more »

mercoledì 22 agosto 2012

Radicali: consegnate oltre 31.000 firme su biotestamento, prostituzione, narcosale, unioni civili e antidiscriminazioni a Milano

Comunicato stampa dei Comitati di iniziativa popolare “Milano RadicalMente Nuova”

Sono state avviate oggi le operazioni di consegna al Comune di Milano di oltre 31.000 firme che serviranno a chiamare il Consiglio comunale a decidere su 4 delibere di iniziativa popolare in materia di: registro comunale del testamento biologico; regolamentazione della prostituzione; Narcosale salvavita da iniezione; lotta contro ogni discriminazione.
“Per ciascuna delibera sono state raccolte oltre 6.000 firme di residenti e di persone che vivono o lavorano a Milano, dunque ben oltre la soglia minima delle 5.000 firme previste dai Regolamenti comunali. Anche contando i soli residenti, sono state raccolte oltre 5.000 firme su ciascuna delibera. La raccolta continuerà sia ai tavoli che all’Anagrafe in via Larga (8.30 – 15.30), per raccogliere le firme di sicurezza. Gli ultimi moduli saranno consegnati venerdì pomeriggio.” ha dichiarato Lorenzo Lipparini. “A quel punto -ha proseguito Yuri Guaiana- dopo la verifica delle firme e il giudizio di ammissibilità da parte dei Garanti, il Consiglio comunale avrà due mesi per esprimersi sulle quattro delibere. La quinta, quella sulle unioni civili, non è stata depositata in quanto già realizzata dal Consiglio a luglio”.

read more »

venerdì 10 agosto 2012

Antonio Di Pietro e la Legge Elettorale

O a elezioni anticipate, o a scadenza regolare, siamo comunque a pochi mesi dalla chiamata alle urne. Posto che il Porcellum va cancellato, in Parlamento stanno però cercando di fare una legge elettorale per escludere chi, ai loro inciuci e ai loro inguacchi, non ci vuole stare. Una proposta seria e concreta c’è ed è quella che hanno firmato un milione e duecentomila cittadini con il referendum, per dare la possibilità di governabilità, ma anche di democrazia.

Così su facebook

venerdì 1 giugno 2012

Petizione: “Soldi pubblici ai terremotati e non ai partiti!”

Sino al momento sono state raccolte 72,661 firme per destinare i soldi pubblici ai terremotati e non ai partiti!

Un terremoto devastante ha colpito l’Emilia-Romagna, provocando 17 morti e radendo al suolo interi paesi. In queste ore il Parlamento sta discutendo una nuova legge, e un appello pubblico gigantesco può garantire alle vittime le risorse di cui hanno disperato bisogno.

I danni riportati sono enormi, e in tempo di crisi dobbiamo reperire risorse preziose per la ricostruzione. I partiti godono di 500 milioni di euro di finanziamento pubblico che hanno sperperato in maniera scandalosa, e ora vogliono destinare soltanto una minuscola parte di quei soldi alle vittime. Ma con alleati in Parlamento e nei media, possiamo accendere le luci su questa vergogna e costringere i partiti a dirottare il 100% di questi fondi alle vittime del terremoto.

Fra pochi giorni il Senato darà il via libero definitivo alla legge: chiediamo a Monti e ai leader di partito di fermare l’emorragia dei soldi pubblici e di dirottarli alle vittime dell’Emilia e de L’Aquila! Consegneremo la nostra petizione grazie a un Senatore proprio prima del voto. Firma ora e fai il passaparola con tutti!

http://www.avaaz.org/it/italy_party_money_to_earthquake/?fHmahcb&pv=30

       

martedì 29 maggio 2012

Pro terremotati: STOP ALLA PARATA DEL 2 GIUGNO

E’ online su Firmiamo.it la petizione perannullare la parata del 2 giugno.

Si blocchi la parata del 2 giugno.

Si devolva il denaro che verrebbe utilizzato per questa giornata in favore dei terremotati dell’Emilia e delle altre zone colpite in queste ore da un’ondata orribile di scosse.

Molto denaro è già stato speso per la parata del 2 Giugno, ma chiediamo tutti fortemente la sospensione di tutto in favore di chi oggi HA PERSO TUTTO

read more »

lunedì 14 maggio 2012

Idv, 200mila firme per no soldi partiti

Oggi passiamo dalle parole ai fatti. Mettiamo il Parlamento di fronte alle proprie responsabilita’. In un momento in cui tutti chiedono ai cittadini di fare sacrifici perche’ mancano i soldi e perche’ non si riesce a far quadrare i conti dello Stato, i partiti devono cominciare da se stessi”. E’ quanto afferma il leader Idv Antonio Di Pietro consegnando alla Camera le 200mila firme raccolte per promuovere la legge popolare contro il finanziamento pubblico dei partiti.

Ansa

       
mercoledì 9 maggio 2012

Su Violapost petizione per il NO alle pensioni d’oro dei supermanager pubblici

Il governo ci riprova.
Vuole reintrodurre alla Camera la scandalosa norma a tutela delle pensioni d’oro dei supermanager pubblici che non è passata al Senato grazie ad un emendamento presentato dall’opposizione.

Nonostante la miracolosa bocciatura al Senato e nonostante l’indignazione generale dei cittadini il governo non si arrende e tenta, grazie al sostegno parlamentare delle forze politiche di maggioranza, di far entrare dalla finestra ciò che non è riuscito a far passare dalla porta.

E’ inaccettabile che di fronte alle enormi difficoltà economiche in cui versano gli italiani, alla crisi e alle tragedie umane che ne conseguono il governo pensi a garantire le pensioni d’oro dei boiardi di Stato.

Noi diciamo no alle pensioni d’oro e chiediamo che la norma che le tutela venga ritirata. Porteremo le firme alla Camera prima del voto sulle pensioni d’oro.

FIRMA ANCHE TU!

http://violapost.it/?p=7157

La Finocchiaro sui tagli alle pensioni d’oro, le voci contro i senatori Pd sono false e fuoriviante
Ecco i 94 senatori che hanno votato contro i tagli alle pensioni d’oro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: