Archive for ‘Indagati’

venerdì 26 aprile 2013

Ilva, indagato Ippazio Stefano (Sel) sindaco di Taranto

Il sindaco di Taranto, Ippazio Stefano, e’ indagato per abuso d’ufficio e omissione di atti d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta chiamata ‘Ambiente svenduto’. Il primo cittadino ha ricevuto un avviso di proroga delle indagini per altri sei mesi durante i quali la procura vuole accertare eventuali responsabilita’ di quanti avrebbero consentito all’Ilva di evitare o pilotare i controlli ambientali negli ultimi anni. L’inchiesta, nel novembre scorso, porto’ all’arresto di diverse persone.

read more »

venerdì 15 marzo 2013

Nicola Cosentino Pdl si è costituito

Il deputato uscente del Pdl Nicola Cosentino si è appena costituito a Napoli, nel carcere di Secondigliano. A suo carico c’erano due ordinanze di custodia cautelare in carcere.

read more »

venerdì 15 marzo 2013

Tedesco: decade immunità ex senatore Pd agli arresti domiciliari

L’ex senatore Alberto Tedesco è da questa mattina agli arresti domiciliari. I carabinieri hanno eseguito le due ordinanze di custodia cautelare emesse nel 2011 e mai applicate perché l’arresto era stato respinto per due volte dal Senato. Da oggi l’ex assessore regionale alla Sanità in quota Pd, poi dimesso e passato al gruppo misto  non è più parlamentare ed ha quindi perso l’immunità.

read more »

lunedì 11 marzo 2013

Tremonti indagato per ristrutturazione

L’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti e’ indagato a Roma per finanziamento illecito di parlamentare. La vicenda riguarda la ristrutturazione gratuita dell’appartamento di via del Campo Marzio, a pochi passi dal Parlamento, affittato dal deputato Pdl Marco Milanese e abitato, fino all’estate del 2011, dall’allora titolare del dicastero dell’Economia. (Ansa)

read more »

lunedì 11 marzo 2013

Indagata la neodeputata Pd Maria Tindara Gullo

C’è anche la neo parlamentare del Pd, eletta in Sicilia, Maria Tindara Gullo, tra gli indagati nell’inchiesta “fake”, sfociata giovedì nell’arresto di sette persone, compreso il padre della deputata, che è accusata di falso ideologico. Le persone coinvolte nella maxi-indagine della polizia sono 156, accusate, a vario titolo, di falso ideologico e soppressione di atti d’ufficio, voto di scambio, associazione a delinquere e truffa aggravata.

[Fonte Tgcom24]

read more »

giovedì 14 giugno 2012

Il dg Regione Lombardia Carlo Lucchina indagato con altri 30

(TMNews) – Il direttore generale della Sanità della Regione Lombardia Carlo Lucchina è indagato con altre 30 persone per presunte irregolarità nell’assegnazione di progetti di sperimentazione clinica.

La GdF sta effettuando una ventina di perquisizioni anche negli uffici dell’Assessorato alla Sanità della Regione Lombardia e in alcune aziende ospedaliere.

venerdì 18 maggio 2012

Bossi in lacrime: pensa al ritiro

ultim’ora: Bossi, ammissioni sui figli «Autorizzai io alcune spese» Possibile l’espulsione di Renzo Bossi

La notizia da varie fonti di informazione.

Bossi è un uomo distrutto e starebbe pensando di mollare tutto. Troppi dispiaceri gli hanno procurato i figli, troppe pugnalate ha ricevuto da chi credeva amico, troppi sospetti circolano nel partito. Il Senatur è un povero cristo in lacrime, senza neanche la forza di gridare al complotto giudiziario.

Da quando la Procura lo ha iscritto nel registro degli indagati per truffa ai danni dello Stato insieme ai figli Renzo e Riccardo non esce dal bunker di via Bellerio a Milano. “In venticinque anni l’Umberto non è mai stato così giù. E’ finito nell’angolo, ha intorno terra bruciata e, fuor di retorica, stavolta non so se e come riuscirà a reagire”, rivelano alcuni dirigenti della Lega a Repubblica.

read more »

venerdì 18 maggio 2012

Lusi fa i nomi di tutti i leader della Margherita (Bindi, Bianco, Fioroni, Franceschini, Gentiloni e Realacci)

Tornerà ad essere ascoltato mercoledì dalla giunta per le immunità del Senato, Luigi Lusi, accusato di appropriazione indebita e associazione per delinquere nella gestione dei soldi della Margherita. L’ex tesoriere, secondo i senatori presenti nella scorsa audizione, oltre ai nomi di Rutelli, Bianco e Matteo Renzi ha chiamato in causa anche Rosy Bindi, Beppe Fioroni, Dario Franceschini, Paolo Gentiloni ed Ermete Realacci.

Secondo La Repubblica, che riporta il racconto dei senatori presenti, Lusi ha detto che “a un certo punto nella Margherita si era deciso di spartire i soldi tra popolari e rutelliani, al 60 e 40%, e che in base a questo avrebbe finanziato attività politiche di diversi leader”.
giovedì 17 maggio 2012

Renzo Bossi (neo indagato) e Monica Rizzi in vacanza in Marocco

Non si trova in Italia ma in vacanza in Marocco, Renzo Bossi, il figlio del Senatur che ieri ha ricevuto un’informazione di garanzia con l’accusa di appropriazione indebita nell’ambito dell’inchiesta sui fondi della Lega. A quanto riporta l’Ansa Renzo sarebbe partito ieri 15 maggio per il Marocco insieme alla fidanzata, all’ex assessore lombardo Monica Rizzi e al compagno di quest’ultima.

Blitzquotidiano

       

venerdì 27 aprile 2012

Firme false, Indagato Guido Podestà, presidente Provincia Milano

(TMNews) – Il presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà, è indagato per concorso in falso ideologico nell’ambito del secondo troncone dell’inchiesta sulle firme false che sarebbero state raccolte a sostegno del listino del presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni. A dare notizia della notifica del provvedimento di chiusura indagini è stato lo stesso Podestà sul sito della Provincia.

http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/articoli/1044412/false-firmeindagato-guido-podesta.shtml

read more »

sabato 14 aprile 2012

Penati: “Mi sono dimesso subito, Boni no. E Maroni gli ha chiesto di restare”

‘Io mi sono dimesso da vicepresidente del consiglio regionale lombardo poche ore dopo aver ricevuto l’avviso di garanzia”. Filippo Penati ha replicato in serata alle dichiarazioni di Roberto Maroni durante una manifestazione leghista a Sondrio.

Davide Boni, anch’egli indagato, continua a fare il presidente del consiglio regionale lombardo – ha aggiunto – perche’, tra gli altri, e’ stato proprio Maroni a chiedergli di restare”.

Renzo e Umberto Bossi si dimettono Penati no
Nichi Vendola: “Per qualche pm sono un buon boccone da divorare”
Vendola indagato con Tedesco e Fiore, transazione da 45 milioni con il Miulli
Vendola indagato, avrebbe favorito la nomina di un primario
Nichi Vendola: “Ho letto per otto ore le carte che mi accusano e non sono riuscito a capire. Questo è un problema”
venerdì 13 aprile 2012

Nichi Vendola: “Ho letto per otto ore le carte che mi accusano e non sono riuscito a capire. Questo è un problema”

Vendola si dice non “sicuramente non complottista” ma mette in rilievo come ci siano contraddizione nell’inchiesta. “Dopo che ho letto per otto ore quello di cui mi si accusa ancora non sono riuscitoa capirlo. Faccio fatica a difendermi non sapendo di cosa sono accusato e questo e’ un problema”.

Vendola indagato con Tedesco e Fiore, transazione da 45 milioni con il Miulli
Vendola indagato, avrebbe favorito la nomina di un primario
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: