Archive for ‘Don Piero’

mercoledì 23 gennaio 2013

Don Piero: “Mi dispiace per quanto è successo, ma soprattutto mi dispiace dei malintesi. Non tanto per il merito, che si può discutere, ma per le cose che mi sono state attribuite”

“Se mi fossi immaginato quello che quel volantino avrebbe provocato avrei evitato qualunque cosa, sono stato preso io per primo alla sprovvista”

 A dirlo è don Piero Corsi, il parroco di San Terenzo di Lerici che pochi giorni prima di Natale affisse nella bacheca della sua chiesa un documento che giustificava in qualche maniera la violenza contro le donne, scatenando immediate reazioni.

read more »

martedì 1 gennaio 2013

Il vescovo di Senigallia difende don Corsi: “Le donne provocano, vestono e si atteggiano con scarsa dignità”

Si Torna a parlare di Don Piero Corsi, il parroco di Lerici finito nell’occhio del ciclone per aver appeso in parrocchia il volantino in cui le donne venivano accusare di avere le proprie colpe quando vengono uccise dai mariti o, più in generale, dagli uomini.

A rintuzzare la polemica è il vescovo emerito di Senigallia, Odo Fusi Pecci, che in una intervista a Pontifex ha, a sua volta accusato, le donne di “provocare” gli uomini.

read more »

sabato 29 dicembre 2012

Scilipoti: “Se le donne evitassero atteggiamenti provocanti, certe tragedie si eviterebbero”

Domenico Scilipoti, deputato di Popolo e Territorio (Mrn) intervistato da Bruno Volpe – Pontifex Roma sul caso di Don Piero Corsi:

Onorevole che cosa ne pensa?

“Dico che la vita, di tutti, donna e uomo, è sacra a 360 gradi e che nessun atto di violenza mai e poi mai può essere giustificato per qualsivoglia motivo”.

Si parla tanto di femminicidio:

“Qui non assento. L’omicidio è sempre brutto, sia se commesso contro un uomo che contro una donna e non vedo il motivo per il quale se commesso ai danni di una donna debba avere protezione particolare”.

read more »

giovedì 27 dicembre 2012

Don Corsi furioso con la giornalista: “Le auguro che le venga un colpo”

«Vi auguro ogni male, le auguro che le venga un colpo, le auguro che faccia un incidente». Don Piero Corsi infuriato contro una giornalista di AreaNews che gli chiede un’intervista telefonica, dopo le polemiche esplose per il volantino volantino-choc sulle donne esposto nella chiesa di San Terenzo a Lerici, dopo aver ribadito che non intende lasciare l’abito talare «Siete una razza di carogne, linciate le persone, siete disgraziati, malvagi, giullari che per avere un pasto crocifiggete le persone». E poi sbatte giù il telefono con un ultimo insulto: «Bastardi».

read more »

mercoledì 26 dicembre 2012

Don Piero: “Fr… chi non prova nulla davanti una donna svestita”

Don Piero nonostante le polemiche oggi non ha fatto marcia indietro. Intervistato da Paolo Poggio del Gr2, ha continuato ad attaccare le donne ed ha dato dell’omosessuale al giornalista . “Lei ha scritto che le donne devono fare autocritica perché provocano, o non lo ha scritto?”, ha chiesto il giornalista Rai.

read more »

mercoledì 26 dicembre 2012

Don Piero: “Le donne e il femminicidio, facciano sana autocritica. Quante volte provocano?”

“Le donne e il femminicidio, facciano sana autocritica. Quante volte provocano?”. Questo il titolo del discusso volantino affisso nella bacheca della Chiesa di San Terenzio, a Lerici, da Don Piero Corsi.

Il volantino che don Piero Corsi ha affisso in bacheca nella sua chiesa di San Terenzo s’intitola ”Le donne e il femminicidio, facciano sana autocritica. Quante volte provocano?” e comincia con ”l’analisi del fenomeno che i soliti tromboni di giornali e tv chiamano appunto ‘femminicidio”’.

read more »

venerdì 5 ottobre 2012

Prete espone vignette anti-Islam nella bacheca della sua parrocchia

La storia la racconta il Secolo XIX e la riprende oggi Libero: Don Piero Corsi, prete di San Terenzio, frazione di Lerici, in provincia di La Spezia, è solito pubblicare nella bacheca della sua parrocchia vignette anti-Islam.

Ed ecco, come raccontato dal Secolo XIX, apparire il disegno in cui l’islamico se la prende con l’occi – dentale «bastardo infedele e razzista » pensando che «uno di questi giorni ucciderò anche te». Oppure quello in questa pagina pubblicato, con il musulmano dall’espressione malvagia nell’atto di ritrarre un ebreo a mo’ di nazista sanguinario, e contemporaneamente a prendersela con il cattolico che, placido e pacifico, disegna un Maometto sorridente.

read more »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: