21 gennaio 1921 nasceva il Partito comunista

200px-Partito_Comunista_d'Italia

Da Wikipedia 

Il Partito Comunista d’Italia è stato un partito politico italiano attivo legalmente dal 1921 al 1926 e clandestinamente dal 1926 al 1943, quando riprese l’attività legale come Partito Comunista Italiano. Avente sede a Milano nella palazzina di Porta Venezia, ebbe come organo di stampa quotidiano centrale Il Comunista fino al 1922 e, dal 1924, l’Unità.

Il 21 gennaio 1921 al teatro Goldoni di Livorno, il presidente del Congresso socialista Giovanni Bacci comunica l’esito della consultazione:

  • Votanti 172.487 su 216.337 (79,28%)
  • Astenuti 981
  • Mozione di Firenze o dei comunisti unitari 98.028 (57,16%)
  • Mozione di Imola 58.783 (34,27%)
  • Mozione di Reggio Emilia o di concentrazione 14.695 (8,57%)

Bordiga, a nome della mozione comunista, dichiara che così il Psi si è posto fuori dal Comintern e invita chi ha votato la mozione di Imola a confluire al teatro San Marco per costituire il Partito Comunista d’Italia: avviene così la scissione di Livorno.

Il I Congresso del PCd’I non dura molto e sarà più la passerella di comunisti italiani e stranieri (come Jules Humbert-Droz per la Svizzera) e vedrà Fortichiari proporre lo scioglimento della frazione comunista perché «ha esaurito il suo compito», Ortensia Bordiga portare il saluto delle donne comuniste e Polano annunciare che la Fgsi aderisce al nuovo partito. Il 27 gennaio, infatti, la Fgsi quasi all’unanimità muterà nome in Federazione Giovanile Comunista d’Italia (Fgcd’I). Nel pomeriggio del 21 è poi approvato il nuovo statuto che introduce la dicliplina ferrea e centralizzata di partito, come sempre auspicato da Lenin. Il nuovo Comitato Centrale conta appena 15 membri di cui 5 costituiscono il Comitato Esecutivo che risiederà a Milano e continuerà a pubblicare il bisettimanale Il Comunista che dall’11 ottobre successivo sarà quotidiano.

Nel Ce del Pcd’I il lavoro è collegiale, tuttavia è evidente che il capo indiscusso è Bordiga che con Terracini e Ruggero Grieco costituisce il nucleo politico e organizzativo vero e proprio; Repossi dirige il Comitato Sindacale, mentre a Fortichiari va il cosiddetto «Ufficio 1°» o lavoro «illegale».

Dal 26 al 28 febbraio si terrà sempre a Livorno anche il V Congresso della Cgl dove l’ordine del giorno Tasca-Repossi-Misiano per i comunisti otterrà 432.558 voti pari al 23,15%. I comunisti pertanto si costituiscono in corrente di un sindacato che resta in maggioranza a riformisti e massimalisti.

Fonte Wikipedia 

Per approfondire vai a Gli Intoccabili


facebook_30x30twitter_30x30 youtube_30x30rss_30x30newsletter_30x30 tumblr - Copia
——————————–
Iscriviti alla Newsletter (New)
Per iscriverti: Manda una mail con oggetto: Iscrizione Newsletter a: intoccabili.gli@gmail.com
Per disiscriverti: Manda una mail con oggetto: Lascio la Newsletter a: intoccabili.gli@gmail.com Grazie… 🙂
——————————–

Avviso ai naviganti: La pubblicità nel mio blog è inserita da WordPress: non ci guadagno nulla e non ho controllo su ciò che viene pubblicizzato. Rimango contrario a qualsiasi pubblicità imposta ai blog.

Annunci

One Comment to “21 gennaio 1921 nasceva il Partito comunista”

  1. MAI GIORNO è STATO PIù DISGRAZIATO X IL POPOLO ITALIANO!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: