Quando Renzi su l’art. 18 diceva “Non me ne può fregare di meno”


video di altrestorieVI

Non ho mai trovato un ventenne che mi chiedesse la conservazione dell’articolo 18 o un imprenditore che me ne chiedesse l’abolizione.
24 marzo 2012 intervista a la stampa con Mattia Feltri

L’articolo 18

Sarò sbrigativo: a me dell’articolo 18, usando un tecnicismo giuridico, non me ne po’ frega de’ meno”.
Cosi il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, ospite di ”24 Mattino” su Radio 24.
L’articolo 18 è un feticcio, un totem ideologico attorno al quale c’è una grande danza degli addetti ai lavori Il mio partito dovrebbe raccontare che idea ha per il futuro

http://youtube.com/watch?v=wdM31IMwleg

E ancora Da Il Fatto Quotidiano

Ospite di Michele Santoro, a Servizio Pubblico (La7) nell’aprile del 2012, incalzato sulla necessità di riformare lo Statuto dei lavoratori, Renzi disse: “In questo momento nel mio territorio ci sono almeno 3 crisi aziendali di aziende di 150 persone che hanno deciso dalla mattina alla sera di chiudere e di andarsene. L’articolo 18 per loro non è un problema e per quel lavoratore non è una sicurezza. Ho detto sull’articolo 18 e lo ripeto qui che non ho trovato un solo imprenditore, in tre anni che faccio il sindaco, che mi abbia detto “Caro Renzi, io non lavoro a Firenze o in Italia, non porto i soldi, perché c’è l’articolo 18″. Nessuno me l’ha detto. Non c’è un imprenditore che ponga l’articolo 18 come un problema. Perché, mi dicono, c’è un problema di burocrazia, di tasse, di giustizia, non dell’articolo 18. E non ho mai trovato neanche un ragazzo, precario, che mi abbia detto “Sogno l’articolo 18″. Per quello che mi riguarda l’articolo 18 è un problema mediatico. E’ un problema che si è posto soltanto nel dibattito mediatico”

Video

Quando nel 2012 Renzi diceva: “i deputati devono essere scelti tutti direttamente, nessuno escluso, dai cittadini”

Quando Renzi e Marchionne se le suonavano di brutto

“Bella supercazzola di Matteo Renzi”, quando la Picierno picchiava duro su su Renzi

Quando Renzi su l’art. 18 diceva “Non me ne può fregare di meno”

Per approfondire vai a Gli Intoccabili


facebook_30x30twitter_30x30 youtube_30x30rss_30x30newsletter_30x30 tumblr - Copia
——————————–
Iscriviti alla Newsletter (New)
Per iscriverti: Manda una mail con oggetto: Iscrizione Newsletter a: intoccabili.gli@gmail.com
Per disiscriverti: Manda una mail con oggetto: Lascio la Newsletter a: intoccabili.gli@gmail.com Grazie… 🙂
——————————–

Avviso ai naviganti: La pubblicità nel mio blog è inserita da WordPress: non ci guadagno nulla e non ho controllo su ciò che viene pubblicizzato. Rimango contrario a qualsiasi pubblicità imposta ai blogg

Advertisements

19 Responses to “Quando Renzi su l’art. 18 diceva “Non me ne può fregare di meno””

  1. E chi se ne frega ..frase largamente usata nel ventennio fascista..comunque oggi le parole sono tante mentre i fatti sono altri! Fatti negativi in quanto la disoccupazione ormai impera in Italia! E quel che è peggio che a causare più danni a tutti i disoccupati è lo stesso Stato Governo Italiano in quanto VIOLA contro TUTTI i disoccupati Italiani gli stessi Articoli Della Costituzione Italiana; 1-4-36-38 e viola anche l’Art.23 Dell’Unione Europea questi Articoli violati da Stato Governo Italiano cagionano a tutti i disoccupati e relative famiglie danni: patrimoniali,esistenziali e morali continui, per tanto Stato Governo Italiano va querelato con richiesta di risarcimento dai disoccupati stessi che hanno o stanno subendo danni per codesti Articoli sopra menzionati violati,le querele con richiesta di risarcimento possono essere inoltrate direttamente presso il Tribunale Dei Diritti Dell’Uomo Di Strasburgo e Corte Tribunale di Lussemburgo.

Trackbacks

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: