Renzi: “Grillo era quello che faceva il testimonial di yogurt e poi è diventato il leader della lotta alle multinazionali, spaccava i computer, ed è diventato il primo blogger”

Beppe Grillo Tv

A Beppe Grillo che lo attacca, Matteo Renzi risponde con un complimento a metà. “Ero uno di quelli che andava a vedere i suoi spettacoli e mi sono sempre appassionato, ma ho visto anche tutti i tratti di incoerenza”,  E «io sono distante da lui per un fatto generazionale e per le sue idee su mafia, Aids e tante altre cose – anche se – Grillo dice anche molte cose giuste».

Grillo era quello che faceva il testimonial di yogurt e poi è diventato il leader della lotta alle multinazionali, spaccava i computer, che, a suo dire, portavano all’isolamento, ed è diventato il primo blogger…”

Dunque “le contraddizioni di Grillo sono notevolissime e sono distante da lui non solo per un fatto generazionale ma anche per le sue idee sulla mafia o sull’Aids e su tante altre cose”, ha insistito, “c’è però un punto che credo sia molto importante: cioè che Grillo dice anche molte cose giuste”.

Così il sindaco di Firenze Matteo Renzi, alla trasmissione radiofonica «Chiambretti ore 10» di Piero Chiambretti su Radio2.

audio

Renzi a Radio 2: «Se vinco le primarie mando a casa Veltroni e tutti quelli in parlamento da più di 15 anni»

Renzi: “Grillo era quello che faceva il testimonial di yogurt e poi è diventato il leader della lotta alle multinazionali, spaccava i computer, ed è diventato il primo blogger”

Renzi: “Grillo era quello che faceva il testimonial di yogurt e poi è diventato il leader della lotta alle multinazionali, spaccava i computer, ed è diventato il primo blogger”

Renzi: «Se vinco le primarie mando a casa Veltroni e tutti quelli in parlamento da più di 15 anni»

“Rispetto tantissimo gli anziani: se non ci fossero i nonni non ci sarebbe la famiglia”. Matteo Renzi su Bersani e D’Alema

Sondaggio Piepoli su primarie Pd, Renzi sarebbe in testa

Serracchiani con Renzi contro D’Alema: «Chi ha perso si ritira».

Renzi ha proprio ragione quando dice che D’Alema, Bindi e Veltroni non devono ricandidarsi

Rosi Bindi: “Certo che se è Renzi a darmi lo sfratto in quel modo, allora mi viene voglia di restare”

Renzi replica all’Espresso

Renzi, è ora di cambiare il nome dei leader

Matteo Renzi: Sul caso Lusi non finisce qui

Renzi gira la ruota!

Soldi da Lusi, Renzi non ci sta: “Pubblichi sul web le fatture”

Renzi, non vado via dal Pd manco se mi cacciano

Franceschini: Renzi? Nel partito ci sono troppi galli

Renzi sfida il leader del Pd Bersani

Il rottamatore Renzi: “La famiglia Bossi si è dimessa, mentre Lusi no”

Matteo Renzi: “Mi ricandiderò a sindaco nel 2014″

Renzi,ma figurati se Monti lascia L’Art.18? E’ un feticcio ideologico degli anni Settanta

 


facebook_30x30twitter_30x30 youtube_30x30rss_30x30newsletter_30x30 tumblr - Copia
——————————–
Iscriviti alla Newsletter (New)
Per iscriverti: Manda una mail con oggetto: Iscrizione Newsletter a: intoccabili.gli@gmail.com
Per disiscriverti: Manda una mail con oggetto: Lascio la Newsletter a: intoccabili.gli@gmail.com Grazie… 🙂
——————————–

Avviso ai naviganti: La pubblicità nel mio blog è inserita da WordPress: non ci guadagno nulla e non ho controllo su ciò che viene pubblicizzato. Rimango contrario a qualsiasi pubblicità imposta ai blogger
Annunci

18 Trackbacks to “Renzi: “Grillo era quello che faceva il testimonial di yogurt e poi è diventato il leader della lotta alle multinazionali, spaccava i computer, ed è diventato il primo blogger””

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: