giovedì 30 ottobre 2014

Durate governi dal 1994 ad oggi, Centrosinistra 3.873, Berlusconi 3.340 giorni

Dati aggiornati al 18 novembre 2016 Fonte Wikipedia

Berlusconi (centrodestra) totale giorni 3 340

1 412 Governo Berlusconi II 11 giugno 2001 – 23 aprile 2005 20 aprile 2005 (1 409 giorni)
1 287 Governo Berlusconi IV 8 maggio 2008 – 16 novembre 2011 12 novembre 2011 (1 283 giorni)
389 Governo Berlusconi III 23 aprile 2005 – 17 maggio 2006 2 maggio 2006 (374 giorni)
252 Governo Berlusconi I 10 maggio 1994 – 17 gennaio 1995 22 dicembre 1994 (226 giorni)

Centrosinistra (Prodi giorni 1609 + D’alema 552 giorni + Amato 412 giorni + Letta 300 giorni + 548 Renzi ) totale 3421  giorni

. 887 Governo Prodi I 17 maggio 1996 – 21 ottobre 1998 9 ottobre 1998 (875 giorni)
. 722 Governo Prodi II 17 maggio 2006 – 8 maggio 2008 24 gennaio 2008 (617 giorni)

Continua a leggere

lunedì 21 novembre 2016

Salvini: “Ministro Padoan quanto costa un litro di latte?” e lui imbarazzato non sa rispondere

video di 110% Football

venerdì 18 novembre 2016

Nel 2000 i Simpson avevano previsto che Donald Trump sarebbe diventato presidente degli Stati Uniti


video di Luana

Nell’episodio dell’undicesima serie de “I Simpson”, ‘Bart to the future’, andata in onda nel 2000, Bart Simspon prevede cosa succederà a lui e alla sua famiglia tra 30 anni.

E così scopre che la sorella minore Lisa è diventata presidente succedendo proprio al neoeletto presidente americano: “Come sapete, abbiamo ereditato la crisi di bilancio dal presidente TrumpContinua a leggere

venerdì 18 novembre 2016

De Luca sulla Bindi: “Un’infame, da ucciderla!”” “Salvini? Quando parla mi tocco i coglioni”

Guarda il servizio del Tgla7 di Mentana su DeLuca

fonte Follow your dreams

lunedì 1 febbraio 2016

Milan – Inter: il gesto dell’ombrello di Salvini, il dito medio di Mancini che poi litiga con la giornalista e l’esultanza di Berlusconi

derby Continua a leggere

lunedì 1 febbraio 2016

Elezioni Bologna e Milano. Sgarbi: «Non intendo farmi giudicare da degli inetti. Sul mio nome decidano cittadini, con sondaggi o primarie, non certo dei nani senza pensiero»

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato dell’ufficio stampa di Vittorio Sgarbi

Elezioni Bologna e Milano. Sgarbi:

«Non intendo farmi giudicare da degli inetti. Sul mio nome decidano cittadini,

con sondaggi o primarie, non certo dei nani senza pensiero»

«Intendo comunque misurarmi al di fuori dei partiti. E non mi pongo il problema del supporto della lega. A Bologna interpelliamo i cittadini, per sottrarre la città agli omuncoli che l’hanno resa anonima e morta»

 

ROMA – Vittorio Sgarbi commenta le reazioni seguite alla proposta di Silvio Berlusconi d’indicarlo quale candidato di Forza Italia a Bologna. Il critico d’arte, comunque, non ha affatto abbandonato l’idea di un impegno a Milano.

Continua a leggere

lunedì 18 gennaio 2016

Quarto, Sgarbi «I 5 Stelle non esistono se non per indicare la qualità degli alberghi»

«Domenica Live», Sgarbi abbandona, in silenzio, la diretta
dedicata alle presunte infiltrazioni mafiose
nel Comune di Quarto, guidato dai grillini
«I 5 Stelle – osserva il critico – non esistono
se non per indicare la qualità degli alberghi»

ROMA – Vittorio Sgarbi ha abbandonato, in silenzio, la diretta di «Domenica Live».

Lo storico e critico d’arte era stato invitato da Barbara D’Urso per commentare le presunte infiltrazioni mafiose nel Comune di Quarto, guidato da un sindaco del «Movimento 5 Stelle»

«Adesso che è stato depenalizzato l’insulto – spiega Sgarbi –  non vale nemmeno più la pena di usarlo. Così, invitato per discutere sul tema, inesistente, delle infiltrazioni mafiose nel Comune di Quarto, paese di cui nessuno, fino a ieri, conosceva l’esistenza, e in cui si manifestano, per ciò che riguarda i rapporti tra i cittadini e i politici, gli stessi fenomeni di qualunque altro luogo d’Italia, ho dovuto ascoltare, per circa un’ora, insensatezze sulla presunta diversità dei 5 Stelle, movimento di cui non si conosce un pensiero, un’idea, e che pensa di disporre degli eletti come fossero «cosa loro», come ha giustamente osservato il sindaco di Gela. Continua a leggere

mercoledì 13 gennaio 2016

Un giorno all’improvviso, il coro degli Ultras dell’Aquila


video di redblueeagleslaquila

lunedì 4 gennaio 2016

La visita a Ciliverghe di Mazzano e la telefonata al Viminale per rintracciare il sindaco. Vittorio Sgarbi: «Solo letteratura fantastica»

ROMA – In riferimento alle ricostruzioni fatte da alcuni organi di informazione sulla sua visita di a Ciliverghe di Mazzano, e sul ricorso ala “batteria” del Viminale per rintracciare il sindaco, Vittorio Sgarbi, precisa quanto segue:

 

«L’ignoranza gioca brutti scherzi. Così una bella occasione di fine anno diventa una notizia scandalistica.

Vicino a Brescia, a Ciliverghe di Mazzano, c’é la bella Villa Mazzucchelli, sede di una Fondazione privata con un museo del Vino e altre collezioni. Sono andato a visitarla, apprezzandone l’ottima gestione, sotto la direzione di Pierangela Gemignani, accolto calorosamente dal sindaco, dal Presidente del Consiglio comunale, da giornalisti e curiosi.

Negli spazi belli e ordinati ho immaginato attività culturali e mostre. Sono (ancora) assessore della Città di Urbino. Questa é la notizia. Continua a leggere

lunedì 4 gennaio 2016

Sgarbi replica all’Aidaa per il ricorso al sostantivo «capra»

«Lo uso come un complimento. Suggerisco di presentare un esposto
anche contro Gesù Cristo che, identificandosi nel “buon pastore”,
ha riconosciuto negli uomini le sue pecore»
ROMA – Vittorio Sgarbi replica all’Aidaa, l’Associazione italiana difesa animali ed ambiente che stamane ha presentato un esposto alla Procura di Ferrara contro il critico d’arte per l’utilizzo ricorrente del sostantivo «capra». Continua a leggere
lunedì 21 dicembre 2015

SI DIMETTE VITTORIO SGARBI DA ASSESSORE A URBINO

Urbino, Sgarbi rassegna le dimissioni: «Venute meno
elementari regole di lealtà. Lesionata l’organica alleanza con i Verdi»
ROMA – Vittorio Sgarbi rassegna le dimissioni da assessore alla Rivoluzione, alla Cultura e all’Agricoltura di Urbino, carica ricoperta dal giugno del 2014, quando risultò determinante per la vittoria l’alleanza con il gruppo «Verdi Articolo 9».
«Essendo venute a mancare – osserva Sgarbi – le regole elementari di lealtà e di rispetto delle deleghe (fra le quali quella al centro storico), pertinenti al mio ruolo a Urbino, ed essendo stata lesionata l’organica alleanza che, con i “Verdi articolo 9”,  mi vedeva nell’amministrazione di Urbino, ho deciso di rassegnare le mie dimissioni, non potendo condividere contraddittorie scelte politiche e violazioni della legalità». Continua a leggere
mercoledì 16 dicembre 2015

#Starwars, Per il pd diventa #taxwars “Una giornata storica”

pd

Con un fotomontaggio sul manifesto originale di ‘Guerre stellari – il risveglio della forza’ (che esce oggi in Italia) il Pd sul suo profilo di Twitter ha lanciato una campagna per rimarcare l’ultima scadenza per il pagamento di Imu/Tasi.

Continua a leggere

mercoledì 16 dicembre 2015

Quando Boschi chiedeva a Cancellieri di dimettersi

video di maria elena boschi

Continua a leggere

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: