Posts tagged ‘presidente del consiglio’

venerdì 7 marzo 2014

La Canzoncina per Renzi di Giuliano Ferrara “Siam tre piccoli porcellin”

Video di Il Foglio

lunedì 30 settembre 2013

Giachetti ‘sbugiarda’ Letta su Porcellum e Mattarellum

La polemica vede coinvolto il presidente del consiglio Enrico Letta, Beppe Grillo e Roberto Giachetti.

Ieri sera Enrico Letta ospite di Fabio Fazio alla trasmissione Che Tempo Che fa:  aveva parlato di un Partito Democratico favorevole al Mattarellum:

“Il mio partito è stato sempre favorevole al Mattarellum, Grillo vuole il proporzionale o il Porcellum, il PdL non vuole il Mattarellum: ci vuole consenso riguardo la legge elettorale”, continua Letta spiegando che oggi ci sarebbero i voti per cambiarla.”

Scanzi vs Letta: “ieri sera, mente spudoratamente sul suo voler ritornare al Mattarellum”

Grillo: “Bersani mi ignorò. Adesso voglio vincere con Porcellum“

Pd: “Grillo spieghi agli italiani perchè non vuole cambiare la legge elettorale”

Stamattina il blog di Grillo aveva pubblicato un post che invece ricordava come il Pd avesse votato contro la riproposizione del Mattarellum proposta dal suo deputato Roberto Giachetti:

domenica 29 settembre 2013

La lettera di Berlusconi che apre la crisi di governo invitando i suoi ministri a dimettersi

Silvio Berlusconi - 2013-09-29_09.48.40

lunedì 2 settembre 2013

Ma mi faccia il piacere, l’editoriale di Marco Travaglio

ma mi facciaGerontophilia. “La scelta dei quattro senatori a vita è in perfetta linea con i requisiti previsti dalla Costituzione. Le reazioni del centrodestra, dei giornali berlusconiani…sono state di motivare quella scelta con ragioni politiche volte a rafforzare al Senato il centrosinistra. La stessa reazione ha manifestato Travaglio. La comunanza non è casuale: si tratta di fango che imbratta le mani di chi lo maneggia” (Eugenio Scalfari, la Repubblica , 1-9). Naturalmente è tutto falso: non abbiamo mai scritto che la nomina dei quattro senatori a vita, tutti fuoriclasse indiscussi, favorisca il centrosinistra. Bensì che “incastra Berlusconi” e favorisce il governo Letta nel caso in cui Berlusconi tentasse di rovesciarlo. Da tre mesi comunque, diversamente da noi, Scalfari sostiene il governo Letta insieme al centrodestra e ai giornali berlusconiani. Solo che non se n’è ancora accorto.
Certificato di garanzia. “Violante? Una posizione importante. Chiara. Illuminata. Violante non è solo l’ex presidente della Camera del Pd, è un autorevole giurista, uno dei saggi scelti dal capo dello Stato…” (Francesco Nitto Palma, Pdl, Avve nire , 29-8).L’alibi di ferro. “La mia dichiarazione pubblicata ieri (‘Se becco la Kyenge… il fatto è che non frequento di notte il rettilineo di Ceriale”, ndr) è stata di cattivo gusto e offensiva.

venerdì 8 marzo 2013

Prodi “Lasciamo depositare la sabbia, che si sedimenti bene la sabbia: avremo un orizzonte più chiaro”

“Non penso al Quirinale. Ho un programma di viaggi e conferenze all’estero molto nutrito. E poi l’impegno africano è sempre più pesante. Per ora penso solo a questo”. L’ex presidente del consiglio Romano Prodi commenta così  voci che lo danno tra i candidati alla successione di Napolitano. Sul dialogo con il Movimento 5 Stelle ribadisce che “bisogna abbassare i toni. Se tutti urlano, non si può dialogare”.

giovedì 23 agosto 2012

Vinicio Capossela Presidente del Consiglio: l’errore del Tg3

Vinicio Capossela Presidente del Consiglio: è questo lo splendido errore commesso dal Tg3 della Rai il 21 agosto. In realtà l’intervista trasmessa risale al 19 dicembre del 2009 e già allora si parlò dell’errore presente nel sottopancia.

Sulla pagina ufficiale Facebook di Vinicio Capossela è stata pubblicata l’immagine incriminata, accompagnata dal seguente messaggio: “Uno splendido errore del Tg3”.

Freddo? Studio Aperto invita i senzatetto a restare a casa

mercoledì 8 agosto 2012

Borghezio: Andreotti ci costa 600mila euro l’anno


“Giulio Andreotti ci costa 600 mila euro all’anno: si tratta di stipendi che pesano e che sono di una inutilità assoluta. Ovviamente non mi riferisco solo a lui, ma a tutti i senatori a vita”. Lo ha dichiarato l’europarlamentare della Lega Nord Mario Borghezio, ospite dell’ultima puntata di KlausCondicio, il talk show di Klaus Davi in onda su You Tube.

venerdì 22 giugno 2012

Berlusconi: “Nel 48 fui picchiato dai comunisti mentre attacavo manifesti Dc”

”Già a dodici anni andavo ad attaccare i cartelloni” contro il Partito Comunista. ”Con un mio insegnante ricordavamo che nel ’48 attaccavo i manifesti della Dc e che c’era scritto ‘nella cabina elettorale Dio ti, vede Stalin no’ ”. Silvio Berlusconi

”Capii – spiega – come il comunismo fosse l’ideologia più disumana e crudele della storia”. ”Stavo attaccando i manifesti – racconta – quando la scala fu scossa violentemente: altri mie due compagni erano scappati e c’erano sei-sette ragazzi della fazione opposto che iniziarono a strattonarmi. Ma io sempre stato velocista e riuscii a scappare. Da allora io ho sempre avuto le idee chiare nei confronti del comunismo”.

venerdì 18 maggio 2012

Quando Calderoli accusava Monti: sprechi per Capodanno

A rileggere queste accuse ora dopo lo scandalo che ha colpito della Lega Nord, le parole di Calderoli appaiono ancor di più stonate e viene da chiedere come mai non pretenda lo stesso dai suoi compagni di partito coinvolti.

Gennaio 2012

Roberto Calderoli: e: “E’ vero o no che nella sera di Capodanno, a palazzo Chigi il presidente del Consiglio ha organizzato un faraonico party a spese nostre? E’ un fatto gravissimo, Monti deve rassegnare le dimissioni“.

La replica di Palazzo Chigi tarda ad arrivare, fino a quando ieri sera alle 20, la segreteria del presidente non dirama il seguente comunicato stampa, pubblicato sul sito ufficiale del Governo: “Non c’è stato alcun tipo di festeggiamento presso Palazzo Chigi, ma si è tenuta presso la residenza di servizio del presidente del Consiglio, una semplice cena di natura privata per una decina di persone, tutte di famiglia. Oltre a fornire l’elenco dei partecipanti, il premier sottolinea che gli oneri della serata sono stati sostenuti personalmente da Mario Monti“.

martedì 8 maggio 2012

Fabrizio Cecchetti eletto Presidente del Consiglio della Regione Lombardia.

Fabrizio Cecchetti appena eletto Presidente del Consiglio della Regione Lombardia, al posto del dimissionario Davide Boni.

giovedì 3 maggio 2012

Sarko’ a Hollande, Berlusconi non e’ amico mio

Silvio Berlusconi “non è mio amico perché ha auspicato la tua elezione”: il presidente francese Nicolas Sarkozy ha replicato così a Francois Hollande, che poco prima aveva accostato il suo nome a quello dell’ex presidente del Consiglio italiano Silvio Berlusconi. A quel punto, Hollande gli ha fatto notare che l’ex presidente del Consiglio è iscritto al Partito popolare europeo, lo stesso partito di Sarkozy. “Berlusconi non è nel mio partito”, ha replicato secco Sarkozy. Poco prima, Hollande aveva cominciato a parlare dell’Europa e dell’Italia, che “é stata governata per anni da Silvio Berlusconi. Ci sono state delle gestioni pessime”. E il “mio dovere è dare un altro orientamento all’Europa”, ha puntualizzato Hollande.

mercoledì 18 aprile 2012

Boni a La Zanzara: sarò presidente sino all’8 maggio quando sarà eletto il successore, e ha versato come versamento volontario 450.000 euro alla Lega

Davide Boni (Lega Nord) a La Zanzara, Radio24,  annuncia che sarà presidente del consiglio regionale sino all’8 maggio quando ci sarà il nuovo presidente che probabilemte sarà di area Lega.

Annuncia di essersi dimesso perchè l’ha fatto anche il suo segretario federale Umberto Bossi, e che dopo 22 anni di militanza leghista  ha  fatto la cosa che ritiene migliore per il movimento, che non ha nulla da temere dichiarandosi estraneo alle accuse che gli sono state contestate e di avere piena fiducia nella magistratura.

Boni dice che in 15 anni di militanza legjista ha versato come versamento volontario 450.000 euro al suo movimento.

Caso Boni

Il governatore lombardo su Twitter: Bel gesto da parte di #Boni. Bravo Davide
Davide Boni: “In funzione di quanto ha fatto il mio Segretario federale, Umberto Bossi, che ha fatto un passo indietro per agevolare una serena condizione politica per il movimento, faccio anch’io un passo indietro”
Boni si sta per dimettere dalla presidenza del consiglio regionale lombardo
Boni non si dimette: “Vado avanti perchè sono innocente”  *** Caos Lombardia, Maroni e Castelli difendono Boni, mentre sul profilo di fb Radio Padania spariscono messaggi ostili a Boni  *** Lega Nord, indagato Boni presidente del consiglio regionale Lombardia per corruzione ***  Davide Boni su Twitter e Facebook dichiara la sua estraneità ai fatti *** Lega Nord conferma la fiducia a Davide Boni
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: