Posts tagged ‘mila’

giovedì 9 agosto 2012

Olimpiadi e il pranzo da 56 mila euro

La copia di uno scontrino di un ristorante di lusso a Londra sta facendo il giro della Rete: una quindicina di funzionari olimpici avrebbero pranzato per un totale di 44.660 sterline, cioè quasi 56 mila euro. Solo per una bottiglia di cognac avrebbero speso 24 mila euro. Il comitato olimpico non commenta.

Il pranzo si sarebbe svolto al China Tang nell’hotel Dorchester a Londra. Su Reddit un utente ha pubblicato nei giorni scorsi la copia della ricevuta. Con la seguente spiegazione: «Un mio amico è cameriere e questo è il conto di un pranzo ufficiale per 15 boss delle Olimpiadi a Londra. Ecco dove vanno a finire tutti i soldi».  Una bottiglia di Hennessy del 1853 (da 35 cl): l’equivalente di 24.000 euro.

martedì 22 maggio 2012

Arrestato il sindaco di Pantelleria Alberto Di Marzo (lista civica)

Il sindaco di Pantelleria, Alberto Di Marzo, eletto con una lista civica, e’ stato arrestato con l’accusa di corruzione aggravata. Ha ottenuto gli arresti  domiciliari. Ad eseguire il provvedimento, chiesto dalla Procura di Marsala e firmato dal Gip, sono stati i carabinieri del Nucleo investigativo di Trapani. Secondo l’accusa, avrebbe intascato una ”mazzetta” di 10 mila euro da un imprenditore edile di Alcamo per assumergli il figlio come dirigente di un settore del Comune.

Alberto di Marzo era stato rieletto sindaco il 31 maggio 2010 con il 62,56% di voti, appoggiato dalla lista civica ”Pantelleria libera”, battendo l’ex primo cittadino Salvatore Gabriele (33,59%) e Giovani Paterno’ (3,85%).

giovedì 12 aprile 2012

Scandalo Lega Nord: aumentano i simpatizzanti su Twitter?

Una ricerca realizzata dalla VfB (Voices From the Blogs), dell’Università degli Studi di Milano, ha preso in esame le reazioni degli utenti Twitter alle notizie relative allo scandalo sui rimborsi elettorali che ha travolto la Lega, alle dimissioni di Umberto Bossi, alle responsabilità degli indagati e al possibile futuro del partito.

Uno studio davvero originale che ha esaminato 33 mila cinguettii pubblicati su Twitter tra il 5 e l’8 aprile, la metà dei quali (16 mila) rappresenta il pensiero dei cittadini lombardi sulla vicenda.

Inaspettatamente si scopre che il numero dei simpatizzanti del ‘Carroccio’ è al momento addirittura aumentato. Nella gran parte dei tweet presi in esame si additano tutti i dirigenti leghisti come corresponsabili di questo scandalo (35,7%).

martedì 13 marzo 2012

Verona, Flavio Tosi (Lega Nord) apre al voto ai romeni.

Il sindaco di Verona, che ha deciso comunque di presentarsi alle comunali, con la sua lista disattendendo gli ordini di Umberto Bossi, apre inaspettatamente al voto diretto agli stranieri comunitari.

«Personalmente mi trovo d’accordo con la proposta di legge avanzata dall’Associazione Europei per l’Italia – è il commento del Sindaco Tosi – e considero quindi condivisibile l’auspicio di un’evoluzione della normativa attuale, verso l’iscrizione d’ufficio nelle liste elettorali aggiunte del Comune di residenza di tutti i cittadini dell’Unione Europea, rimuovendo gli ostacoli burocratici che oggi limitano la partecipazione alla vita amministrativa dei tanti cittadini comunitari che vivono e lavorano nelle città italiane, perfettamente integrati e nel rispetto delle nostre leggi e delle nostre regole. Pensiamo solo – conclude Tosi – che la città di Verona accoglie oggi 8.664 cittadini europei maggiorenni e che la comunità più numerosa è rappresentata dai cittadini rumeni, quasi 7 mila persone. Con loro, come con le altre comunità, l’Amministrazione comunale sta collaborando da anni, con reciproco spirito costruttivo, a varie iniziative volte a favorire l’integrazione sociale e la conoscenza più approfondita fra le nostre due comunità».

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: