Posts tagged ‘Luigi Lusi’

venerdì 22 giugno 2012

Non guardate questa foto

vera o fotomontaggio?

giovedì 21 giugno 2012

I tredici no all’arresto di Luigi Lusi al Senato

Sono 13 i senatori che ieri pomeriggio hanno votato contro l’arresto dell’ex tesoriere della Margherita Luigi Lusi e che ha passato la sua prima notte in carcere.

Tra loro anche Valerio Carrara (PDL), sindaco di Oltre il Colle: eletto al Senato la prima volta con l’Italia dei Valori, il primo giorno di legislatura annunciò di aderire a Forza Italia (era il 1996), da allora non si è più mosso di lì.

Gli altri sono: Diana De Feo; Sergio De Gregorio, Marcello Dell’Utri, Piero Longo, Marcello Pera, Guido Possa, Valerio Carrara, Mario Ferrara, Salvo Fleres, Elio Palmizio , Riccardo Villari (ex pd), Antonio Del Pennino e Alberto Tedesco, Piergiorgio Stiffoni (quest’ultimo si è astenuto).

L’Aula del Senato, di cui Lusi fa parte, tra le fila del Pd, ha dato l’assenso.  I “sì” sono stati 155, i “no” 13, e c’è stato un astenuto

giovedì 21 giugno 2012

Difficile trovare la peggiore…

“Per risparmiare potreste morire una settimana prima?” (Crozza a Ballarò sulle parole del sottosegretario Polillo)

Nei campi a lavorare deve andare questo pagliaccio”. ( il post del consigliere friulano di Fli Ciani  su Balotelli)

“Avrei scommesso otto viaggi alle Bahamas che questa storia non sarebbe finita con il mio arresto”. (Luigi Lusi, dopo che il Senato ha votato per l’arresto) 24 Mattino – Radio 24

“Sui peccati Berlusconi la sa lunga…” (Pier Luigi Bersani) 24 Mattino – Radio 24

“Usa le bretelle! (Fini ad Adinolfi rimasto in mutande)

“Il Senato ha votato contro il suo Schettino: un uomo solo muoia perché tutti gli altri vivano”. (on. Enzo Carra, Udc) 24 Mattino – Radio 24

“bere, evitare di esporsi al sole nelle ore più calde della giornata, e vestirsi leggeri”

“Non è una bestemmia uscire dall’euro”. (Silvio Berlusconi) 24 Mattino – Radio 24

“Io, giurando davanti a Dio, dichiaro che Emanuela Orlandi è viva. Garantisco che tornerà a casa. Dio sa che ho detto la verità”. (Ali Agca, Corriere della Sera) 24 Mattino – Radio 24

“Le manca Berlusconi, vero? Senza di lui come fa a pagare il mutuo?”(Mara Carfagna a Crozza)
 
“Berlusconi rischia il carcere, Briatore ha deciso di chiudere il Bilionnaire… ma cosa faranno le ragazze per trovare lavoro?” (Crozza a Ballarò)
 
‘Se le faceste nella settimana di Miss Italia potreste confondere l’elettorato’ (Crozza a Ballarò, a riguardo delle primarie del Pdl)

lunedì 18 giugno 2012

Il Calendario del Senato dal 15 al 21 giugno 2012

Martedì 19 giugno (16.30-20.30) – Mercoledì 20 giugno (9.30-13.30) – (16.30-20.30) – Giovedì 21 giugno (9.30)

  • Informativa del Ministro del lavoro e delle politiche sociali sulla questione “esodati” (martedì 19, ore 16.30)
  • Seguito ddl cost. nn. 24 e connessi – Riforma del Parlamento e forma di governo (Prima deliberazione del Senato) (Voto finale con la presenza del numero legale)
  • Doc. IV, n. 19 – Relazione della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari sulla domanda di autorizzazione all’esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del senatore Luigi Lusi (mercoledì 20, pom.)(*)
  • Ddl n. 3305 – Decreto-legge n. 63, editoria (Voto finale entro il 20 giugno) (Scade il 20 luglio)

Giovedì 21 giugno (16)

  • Interpellanze e interrogazioni

http://www.senato.it/lavori/21415/38479/genpagina.htm

lunedì 18 giugno 2012

Luigi Lusi: «Ho solo eseguito ordini verbali», «Se vado in carcere ho un’idea per essere utile al Paese»

“Tutte le spese sono alla luce del sole. Le mie spese venivano controllate. Io facevo tutto quello che mi era stato chiesto di fare”. Lo dice Luigi Lusi intervenendo nella trasmissione di Maria Latella su Sky.

“C’erano tre organi che controllavano”, afferma il senatore che si dichiara innocente dall’acusa di associazione a delinquere.
“I revisori dei conti avevano in mano di tutto. E’ un po’ difficile dire che ho truccato i conti”, aggiunge. “Perche’ i politici sono contrari a svelare tutti i conti della Margherita?”, si chiede Lusi.

Se il Senato dovesse autorizzarne l’arresto, Luigi Lusi sostiene di avere «un’idea per rendermi utile al Paese». L’ex tesoriere della Margherita, intervistato da Sky Tg24 da Maria Latella, non si sbottona su quello che farà in carcere. «Ne parlerò eventualmente a suo tempo con i magistrati, ma ho un’idea per rendermi utile al Paese».

«Io Ingenuamente mi sono fidato. Rispondo della mia ingenuità di fronte ai giudici e di fronte al Paese. Rutelli risponda a chi deve rispondere». Lo dice a SkyTg 24 Luigi Lusi che attacca il leader dell’Api.«Perché sono contrari alla richiesta di svelare tutti i conti della Margherita? – aggiunge – Io lo ho chiesto, con una richiesta che processualmente non mi farebbe bene. I magistrati han detto di no; ma perché sono contrari i politici? Quale migliore occasione per verificare come le cose sono andate? Perché l’Assemblea di ieri è stata celebrata a porte chiuse inibendomi la partecipazione sospendendomi il giorno prima? Qualcosa non quadra…».

Il mio grande errore? Agire senza ordini scritti. Lusi si sente vittima di un «patto scellerato: aver accettato che io facessi e compissi operazioni finanziarie senza che nulla fosse scritto da qualche parte, ma solo sulla base di un accordo verbale. È stato un errore grande, del quale pagherò le conseguenze, per il quale e mi andrò a difendere nel processo a cui sarò sottoposto».

giovedì 17 maggio 2012

Lusi di nuovo in giunta il 23. ‘Non mi sento responsabile’

L’ex tesoriere della Margherita, il senatore Luigi Lusi sara’ nuovamente sentito in giunta per le immunita’ parlamentari del Senato mercoledi’ prossimo, 23 maggio. Sara’ quella l’occasione per entrare nel merito della complessa vicenda che ha coinvolto il senatore ex Pd, ora confluito del gruppo Misto.

Intanto ieri in tarda serata nel corso della sua prima audizione davanti alla giunta che deve decidere sulla richiesta formulata dalla Procura di Roma di arresto per appropriazione indebita e associazione per delinquere nella gestione dei fondi della Margherita nei confronti del senatore, Lusi ha confermato di non sentirsi responsabile ne’ moralmente ne’ penalmente dei reati di cui viene accusato.

I senatori della giunta riferiscono di una difesa molto efficace da parte del senatore Lusi, che ha sostenuto di avere agito quale intestatario fiduciario di tutti i beni del partito, ancorche’ senza alcun mandato scritto in tal senso.

venerdì 13 aprile 2012

Caso Lusi, la relazione dei consulenti: “Spariti altri 13 milioni dalle casse della Margherita”

Altri tredici milioni di euro, oltre a quelli già documentati con riferimento al periodo 2007-2011, potrebbero essere spariti dalle casse della Margherita. Lo si legge nella relazione che questa mattina è stata consegnata ai magistrati della procura di Roma, nell’ambito dell’inchiesta sull’ex tesoriere Luigi Lusi, dai legali dell’ex partito, sulla base della relazione tecnica sui bilanci redatta dalla società Kpmg. “Dall’esame della situazione contabile dell’esercizio 2011 – è scritto nel documento – risultano spese per viaggi e trasferte elettorali pari ad euro 869.428 che si riferiscono a diverse centinaia di assegni di piccolo taglio (inferiori ai 12mila euro) emessi dal tesoriere sul conto corrente acceso presso Bnl”. E Francesco Rutelli, insieme a Enzo Bianco e Gianpiero Bocci si dicono “determinati a recuperare per intero il ‘maltolto’ per restituirlo ai cittadini”.

Articolo completo su Il Fatto Quotidiano

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2012/04/12/visualizza_new.html_183803111.html

Rutelli: “Restituiremo ai cittadini i soldi che ha preso Lusi”
Caso Lusi, Rutelli e Bianco verranno ascoltati dai pm come testimoni
“Lusi? Non è vero che ha coinvolto i big del partito”
Lusi ai pm: vertici Margherita sapevano L’ex tesoriere del partito interrogato per 6 ore: abbiamo parlato di conti, è stato chiarito tutto
Caso Lusi: da Margherita nuove azioni contro ‘delirio diffamatorio’
Lusi: “Io sono stato leale e un po’ coglione”
Rutelli perde la pazienza e si infuria con l’Annunziata, che replica “Non mi tratti come una deficiente, mi ci trattano già moltissime persone, a cominciare da Sabina Guzzanti”
Lusi senatore Pd si sarebbe appropriato di 13 milioni di euro dai conti della Margherita di cui era tesoriere
L’ex Margherita querela Lusi: “Delira”
Titta Madia, legale di Luigi Lusi: “non dimentichiamoci che Lusi era il capo italiano dei boy-scout”
Luigi Lusi a Servizio Pubblico: “Se parlo succede un casino, nessuno vuole che parli”
giovedì 5 aprile 2012

Lega Nord, le intercettazioni di Belsito (3) – Belsito “meglio Lusi, ha rubato e ora se ne sbatte”

Cita il senatore del Pd Luigi Lusi, Francesco Belsito, indagato nell’ambito dell’inchiesta sulla sottrazione di fondi dalle casse della Lega, in un’intercettazione telefonica contenuta negli atti dell’inchiesta. “Era meglio… guarda un po’ Lusi – dice Belsito parlando con Nadia Dagrada, dirigente amministrativa della Lega – ha rubato 13 milioni e adesso se ne sbatte il ca..”. La frase di Belsito si trova in una conversazione in cui si lamenta del fatto di essere stato convocato da Bossi in seguito all’uscita della notizia degli investimenti in Tanzania.

sabato 31 marzo 2012

Francesco Rutelli: “Restituiremo ai cittadini i soldi che ha preso Lusi”

(AGI) – Milano, 31 mar. – Nessuna complicita’ con Luigi Lusi, l’ex tesoriere della Margherita indagato per appropriazione indebita aggravata per un ammanco di almeno 20 milioni di euro dalle casse del partito. Francesco Rutelli, presidente dell’Api, non solo lo ribadisce dal salotto di Fabio Fazio, durante la puntata di ‘Che tempo che fa’, ma alza il tiro e annuncia: “recupereremo tutti i soldi che questa persona ha preso, restituiremo ai cittadini italiani tutti i soldi della Margherita e usciranno dei soldi in piu’”. L’impegno preso pubblicamente da Rutelli, che promette un “lieto fine”, e’ di indirizzare i soldi a una “destinazione pubblica”.

mercoledì 28 marzo 2012

“Lusi? Non è vero che ha coinvolto i big del partito”

Roma, 28 marzo 2012 – Sul caso Lusi,  scatta la smentita: non è vero che l’ex tesoriere della Margherita – nell’interrogatorio di ieri – ha detto che i vertici della Margherita sapevano tutto dei suoi traffici.

A rivelarlo,  in una nota, è proprio la procura di Roma. Si aggiunge che, nel corso dell’interrogatorio dell’ex tesoriere della Margherita, “il tema dell’utilizzo delle carte di credito non è stato oggetto di approfondimento”.

L’ufficio degli inquirenti,si sottolinea, “ritiene di dover precisare che le ricostruzioni giornalistiche non corrispondono al tenore ed al contenuto dell’interrogatorio effettuato nella giornata di ieri”.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: