Posts tagged ‘gianfranco fini’

mercoledì 5 febbraio 2014

2009 quando il Pd era contro la ghigliottina: “È la fine della democrazia parlamentare”

fonte video exNicoloChannel·

La decisione della Presidente della Camera Laura Boldrini di ricorrere, per la prima volta nella storia della repubblica italiano, all’uso della ghigliottina per porre fine alla discussione parlamentare sul decreto Imu-Bankitalia, osteggiato dal Movimento 5 stelle, Lega Nord e Fratelli d’Italia è stata appoggiata dal Partito Democratico.

Roberto Speranza del Pd infatti, l’ha definita “una scelta ineccepibile, a difesa della Costituzione e a difesa della sovranità di questo Parlamento”.

lunedì 18 novembre 2013

18 novembre 2007 Silvio Berlusconi in piazza San Babila a Milano annuncia la nascita del Popolo della Libertà

Improvvisamente lanciato nel corso di una manifestazione da Silvio Berlusconi il 18 novembre 2007 a Milano in Piazza San Babila, il PdL venne inizialmente costituito come federazione di partiti politici il 27 febbraio 2008 in vista delle elezioni politiche del 2008, per trasformarsi in seguito in un soggetto politico unitario, in considerazione del congresso fondativo svoltosi presso la Fiera di Roma fra il 27 e il 29 marzo 2009.

16 novembre 2013 Berlusconi annuncia ritorno a Forza Italia

1995, Berlusconi: “Gli evasori condannati devono farsi da parte!”

giovedì 10 ottobre 2013

La legge Fini-Giovanardi e i punti principali

Legge 21 febbraio 2006, n. 49

“Conversione in legge, con modificazioni del decreto-legge 30 dicembre 2005, n. 272, recante misure urgenti per garantire la sicurezza ed i finanziamenti per le prossime Olimpiadi invernali, nonche’ la funzionalità dell’Amministrazione dell’interno. Disposizioni per favorire il recupero di tossicodipendenti recidivi”

pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 48 del 27 febbraio 2006 – Supplemento Ordinario n. 45Legge di conversione


Art. 1.

1. Il decreto-legge 30 dicembre 2005, n. 272, recante misure urgenti per garantire la sicurezza ed i finanziamenti per le prossime Olimpiadi invernali, nonche’ la funzionalità dell’Amministrazione dell’interno. Disposizioni per favorire il recupero di tossicodipendenti recidivi, e’ convertito in legge con le modificazioni riportate in allegato alla presente legge.

2. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.


lunedì 30 settembre 2013

Alfano contro Sallusti “il metodo Boffo ha forse funzionato con qualcuno, non funzionerà con noi”

alfano vs sallusti
mercoledì 24 aprile 2013

Morto Teodoro Buontempo detto “Er Pecora”, presidente della Destra

Il Giornale d_Italia_20130424-134411

Si e’ spento questa notte a 67 anni Teodoro Buontempo, presidente della Destra. Ne da’ notizia il sito web del giornale del partito, Il Giornale d’Italia. “Il leone si e’ spento combattendo fino all’ultimo.

Questa notte, alle 4,30, Teodoro Buontempo e’ salito in cielo, circondato dall’amore della sua splendida famiglia. Il presidente de La Destra era stato colpito da una grave malattia e ricoverato presso una clinica romana. Sara’ la sua famiglia a informare tutta la comunita’ sull’ultimo saluto”.

domenica 14 aprile 2013

La Russa canta a Fini: “Io non ti conosco, non so chi sei”

Un Giorno Da Pecora 12 aprile 2013

L’intervista cantata delle “Ebernies” Rachele Brancatisano e Serena Pagnani all’esponente di Fratelli d’Italia Ignazio La Russa.

martedì 26 febbraio 2013

Elezioni2013. i trombati : Anna Paola Concia, Fini, Ingroia, Di Pietro, Bocchino, Pannella

Elezioni2013

Insieme a Fini anche Italo Bocchino e Giulia Bongiorno. Fuori anche Francesco Storace (La Destra) e Raffaele Lombardo (Movimento per le Autonomie).

sabato 26 gennaio 2013

Fini sui matrimoni gay “No, il termine ‘matrimonio’ non lo condivo”

“Non e’ vero che Monti ha abbandonato i toni soft, ma dimostra di saper rispondere anche quando c’e’ qualche polemica del tutto infondata, nel caso del Monte dei Paschi di Siena, Monti risponde per le rime”. Lo ha detto il presidente della Camera, Gianfranco Fini, intervistato da Radio 24.
“Un’operazione – per il presidente della Camera – spericolata e ad altissimo rischio, un bagno finanziario dell’allora amministratore delegato Mussari”. “Il governo non ha regalato assolutamente nulla, ha prestato, non i 3.9 miliardi di cui si e’ parlato, ma circa la meta’ in bond, i Monti bond, che sono in sintonia con un’identica operazione fatta nel precedente governo dal ministro Tremonti”, ha aggiunto Fini, “Nulla di diverso a quanto fatto da altri governi in Europa per banche dei rispettivi paesi.

sabato 12 gennaio 2013

Storace: “Fini deve sparire dal parlamento, doppieremo i suoi voti”

Un Francesco Storace scatenato quello di oggi su “Il Giornale d’Italia. Il segretario de La Destra, impegnato in tutta Italia nella definizione delle liste elettorali, si scaglia contro l’ex compagno di partito Gianfranco Fini. Scrive Storace:

“Fini prenderà i voti grazie alla lista unica del Senato nella quale nasconderà i propri candidati e al veto che ha posto alla presenza nella sua coalizione di forze politiche in grado di frapporsi tra Fli e la soglia del 2 per cento. Non vuole ostacoli, il signorino. Lui e Casini sono i nemici del rinnovamento della politica.

sabato 8 dicembre 2012

La memoria corta di Fini sull’Ici

Il 24 aprile 2008: a Roma nella centralissima Piazza Navona si svolse la Festa per l’abolizione dell’ICI sulla prima casa con Silvio Berlusconi, Gianfranco Fini, Gianni Alemanno e Alfredo Antoniozzi come riportato nell’articolo pubblicato il 2 maggio 2012 su questo blog.

Oggi 8 dicembre 2012 Agenzia AGI

“Oggi l’Imu e’ un salasso” ma la colpa e’ di “chi, come Berlusconi e Tremonti decise di abolire l’Ici per la prima casa per avere il facile consenso di tanti italiani”.

venerdì 7 dicembre 2012

Barbato parla e gli lanciano contro un cuscino

Franco Barbato dell’Italia dei Valori attacca nell’Aula della Camera Alfano, Bersani e Casini accusandoli di essere “incandidabili loro”, ma si becca una reprimenda del presidente Gianfranco Fini, le critiche del suo gruppo dell’Idv plasticamente espresse da un cuscino che gli viene lanciato ma che non lo colpisce e, poi, dall’aggressione di Silvana Mura che viene bloccata a stento da Ignazio Messina.

sabato 17 novembre 2012

Paniz: “3.600 euro al mese son pochi per campare”

Dicembre 2011

L’avvocato e parlamentare del Pdl Maurizio Paniz spiega che con 3.600 euro al mese di stipendio si vive davvero male.

In un’intervista al Messaggero.it, l’avvocato risulta un po’ seccato dai tagli operati ai vitalizi cospicui della Casta, sostenendo che sono anni che si stanno riducendo lo stipendio. Non sarebbe, dunque, una novità per Paniz avere diminuzioni sul salario. L’onorevole accusa i media, che spesso farebbero emergere una realtà ‘altra’ che non corrisponde allo vero stato delle cose:

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: